Trentini Mauro Pittore

TRENTINI MAURO
Trentini Mauro
Vai ai contenuti
Premio arte Palermo - sarò presente alla manifestazione con le mie opere.

Nell’anno in cui Palermo viene eletta capitale italiana della cultura, siamo lieti di annunciare la prima edizione del Premio Internazionale ARTE PALERMO.
Presenti a questo importante appuntamento culturale i critici Philippe Daverio e Paolo Levi. L’editore Sandro Serradifalco e il direttore del “GiornaleOFF” Edoardo Sylos Labini.
Teatro BiondoPALERMO – 26 Luglio 2018

https://www.pitturiamo.eu/primo-premio-arte-palermo/



Sono molto soddisfatto della mostra che mi accingo a proporre nella mia zona d'origine.
Il Comune di Copparo, dove ho trascorso tanto tempo della mia infanzia tra divertimenti e spensieratezza (varie sagre paesane, cinema, pizzerie, negozi e tutto quello che poteva offrire il paese stesso)     Voglio ringraziare il Sindaco  Assessori e colleghi del Comune di Copparo per la loro disponibilità.   Inoltre voglio ringraziare tutti coloro che  hanno creduto allo sviluppo della mia arte.Vi aspetto numerosi alla manifestazione e sarò lieto di rispondere a tutte le domande che mi farete.           La mostra d'arte è ad ingresso libero.

Grazie a tutti.
                                                       Mauro Trentini




Facebook Stream
Grande partecipazione alla mia mostra, inaugurata dal Prof. Vittorio Sgarbi
GLI ARTISTI NELLA
COLLEZIONE
SGARBI
All'Artista
MAURO TRENTINI
 
lo più di altri critici in Italia, mi sono spinto ad applicare un metodo che in Francia ha una lunga tradizione nel Salone des Refusés, nei quali fu possibile riconoscere, in tempi meno difficili e meno «affollati», artisti come Manet e Gauguin. Ora ho preso visione di migliaia di proposte, ben sapendo che altrettante e più non si rivelano o hanno altri, diversi canali. Il progetto “Collezione Sgarbi” ne seleziona alcuni, come una costellazione in un firmamento in continua espansione. Il diritto di esistere per un artista, significa la possibilità di uscire dall’anonimato solitario del suo studio. Per riuscirci non basta una semplice mostra, serve anche qualcuno di autorevole che abbia la voglia di scoprirne le potenzialità e prenderlo sotto la sua ala protettrice, capace di saper descrivere al pubblico l’essenza del messaggio di ogni singolo artista. La scelta del suo lavoro per la mia raccolta delle stampe e disegni attesta la valenza del suo operato e il costante impegno artistico. In un epoca segnata dal tentativo di assegnare un prezzo a tutto e tutti e un grado di spendibilità sul mercato, la collezione d'arte ritorna ad essere il mezzo attraverso cui le opere riacquistano il toro reale valore, senza “prezzo" e senza tempo.
                                                  

      TRENTINI MAURO
   Saro' presente alla Mostra Mauro Trentini



sono presente alla grande manifestazione.
sono presente alla grande manifestazione.

Il prof. Vittorio Sgarbi alla guida di "Spoleto Arte" 2017:

fissato al 1° Luglio il vernissage a Palazzo Leti Sansi Spoleto Fervono i preparativi per l'edizione 2017 della mostra internazionale di "Spoleto Arte" a cura di Vittorio Sgarbi. L'ideatore è il manager della cultura Salvo Nugnes che da un ventennio lavora con il“Festival dei Due Mondi e con la “Biennale” di Venezia.  L’esposizione, che si terrà presso palazzo Leti Sansi, magnifica struttura seicentesca costruita sull’area un tempo occupata dal palazzo del podestà, troverà grandissima visibilità nelle stanze dell'edificio.   Il professor Sgarbi spiega: «Spoleto Arte vuole essere un osservatorio dell'arte contemporanea, nel quale fanno parte un selezionato gruppo di artisti, con caratteristiche distintive e stili diversi, riuniti insieme in esposizione in un armonioso allestimento di generi espressivi diversi.   Ho accettato di guidare la mostra di Spoleto Arte, nel contesto del “Festival dei Due Mondi”, accanto a quelle di Gino De Dominicis, controverso protagonista dell’arte del XX secolo. Numerosi gli ospiti illustri che saranno presenti al vernissage, tra questi il presidente del “Festival dei Due Mondi” Fabrizio Cardarelli, Alessandro Meluzzi direttamente dalle trasmissioni “Matrix” e “Quarto Grado”,il direttore de “Il Giornale” Alessandro Sallusti, Tony Renis e Pippo Franco,
personalità di riferimento che daranno anche il contributo al catalogo pubblicato da Editoriale Mondadori.

                  "Spoleto Arte" a Spoleto
   Presso lo storico PAlAZZO LETI SANSI
            via Arco di Druso,37 Spoleto
             DAL 1 AL 27 Luglio 2017

link da visitare

Le opere dell’artista ferrarese Mauro Trentini selezionate nella “Collezione Sgarbi”

far parte della mia collezione, una tra le più prestigiose al mondo, testimoniando di essere un artista di valore.
Sono consapevole che difficilmente gli artisti ottengono rapidi riscontri dal mercato dell’arte. L’archiviazione di
una tua opera nella mia Collezione dimostrerà la validità del tuo impegno e agevolerà l’interesse dei mercanti e galleristi.
La storia di una collezione è storia di occasioni, d’incontri, di scoperte, s’incrocia con curiosità, ricerche, studi.
Si manifesta come un’avventura, una battuta di caccia, una forma di gioco, anche d’azzardo. E poi una sfida, un corteggiamento, una conquista.
La raccolta del suo operato nella raccolta delle
stampe e dei disegni della mia collezione attesta
la validità  del suo impegno artistico.
                                                                                                                      Prof. Vittorio Sgarbi
                                                                                      
BIOGRAFIA TRENTINI
L’esperienza artistica di Mauro Trentini comincia fin dai primi anni della scuola elementare, vissuti
a Cologna, un piccolo paese sul Po in provincia di Ferrara, luogo in cui è anche nato il 02 febbraio
1962. La predisposizione naturale per la pittura fu notata dagli insegnanti delle scuole frequentate
dall’artista che lo spronavano verso una continua ricerca ed elaborazione delle tecniche e dei temi
dell’arte. Ed è proprio questa prima impronta, questo primo orientamento, che caratterizzeranno lo
sviluppo intellettuale del pittore, infatti il suo percorso artistico è caratterizzato da fasi alterne di
espressione pittorica e studio, anche prolungato, dell’arte e dei suoi grandi maestri.
La fase giovanile della sua esperienza si conclude poco dopo i vent’anni, quando aveva già
conquistato con le sue opere un certo pubblico ed una buona notorietà, che gli permisero di
presentare il suo talento in mostre e personali.
Gli anni successivi furono caratterizzati da una continua ed incessante ricerca della propria
personalità artistica, ma che non si tradusse in espressione figurativa di alcun genere.
L’analisi introspettiva lo portarono a conoscere e misurarsi con i grandi maestri del novecento ed il
quadro “L’infinito” è un chiaro omaggio a De Chirico.
L’incessante ricerca produsse un nuovo periodo di lavoro che cominciò alla fine del 2006 e che
determinò una notevole produzione di tele.
Trentini in questo periodo scopre la sua forma espressiva, la quale tuttavia non lo caratterizza in una
propria peculiarità artistica, ma lo identifica nelle tematiche ispiratrici.
L’artista conserva la continua ricerca degli anni giovanili, ma con opere più mature esprime il suo
esistenziali o con forme pittoriche diverse dalle quali comunque scaturisce il messaggio di una
visione della sofferenza esistenziale.
L’opera “Ricordi” evidenzia tutta la durezza dell’esistenza: lo sfondo nero, due file di alberi che
sembrano voler identificare una strada coperta dal ghiaccio, espresso con un freddo azzurro appena
trasformato in bianco da un sole surreale i cui raggi, non liberi, sembrano piegati o imprigionati da
una forza metallica che impedisce anche alla luce di essere bianca e si disgrega in colori dalle
tonalità fredde.
La singolarità di questa opera si contrappone nella forma espressiva ad una altra, emblematica nel
suo sviluppo e, se vogliamo, stilisticamente opposta a quella prima presentata; si tratta di
“L’impronta del tempo” dove lo spettatore, posto davanti ad una finestra i cui contorni stilistici
veneziani riecheggiano un passato lontano, contempla un tramonto apparentemente tranquillo e
romantico, ma che sottende un’impetuosità o un turbinio prossimi, resi dal movimento dall’alto
verso il basso delle tinte che si fanno sempre più tendenti allo scuro nella parte centrale.
Un foglio trattato con il bianco ed il nero, dove è dipinta una mano scheletrica e surreale, sembra
portato dal vento al lato sinistro della finestra e accentua l’originalità espressiva dell’artista.
Mauro Trentini dal 2006 ha ormai prodotto un consistente numero di opere il cui valore è
continuamente apprezzato nelle numerose manifestazioni artistiche e mostre alle quale è
continuamente invitato a partecipare.
I numerosi impegni, tuttavia, non gli impediscono di continuare la sua ricerca creativa e stilistica
che lo fanno uno degli artisti più originali e d’avanguardia di questo inizio di terzo millennio.


TRENTINI MAURO.
TRENTINI
'' ALCUNI VIDEO SU YOUTUBE.''
_________________________________
TRENTINI MAURO con i critici d'arte
         
    CON IL PROF. VITTORIO SGARBI                                   CON IL PROF. PHILIPPE DAVERIO                                         CON PAOLO LEVI
             PALERMO 02/07/2014                                                    CRITICO D'ARTE                                                           CRITICO D'ARTE
 ARTISTI SDOGANATI PORTO-FRANCO                            alla Galleria Wikiarte Bologna 2015                  Museo Civico d'Arte Moderna di Monreale Palermo 2010
____________________________________________________________________________________

      
IL CRITICO D'ARTE PRESENTA IL SUO LIBRO E INAUGURA UNA MOSTRA DI ARTISTI "SDOGANATI"
      
                                                                                                                                                                          Opera alla presentazione
                                                                                                                                                                 Occhio olio su tela (80x100)  anno 2013
Porto Franco, Trentini Mauro tra gli artisti sdoganati da Vittorio Sgarbi
Un altro prezioso riconoscimento per il pittore Trentini Mauro, che mercoledì due luglio sarà presente a Palermo in occasione della presentazione ufficiale del libro “Porto Franco. Gli artisti sdoganati da Sgarbi”    (EA Editore) un corposo volume che raccoglie le opere (con relativo corredo critico) degli artisti scelti dal critico Prof. Vittorio Sgarbi      La presentazione è in programma alle ore 18,00 a Villa Castelnuovo (viale del Fante, 66 - Palermo) alla presenza di Vittorio Sgarbi, del Capo di Gabinetto dell'Assessore ai Beni culturali e dell'Identità siciliana della Regione Sicilia, Antonino Grasso, dell'editore Sandro Serradifalco, del Consulente editoriale Serena Carlino, del Consulente artistico Francesco Russo e di Marcello Tricoli. Oltre al volume sarà inaugurata la mostra degli artisti recensiti da Sgarbi, che resterà aperta al pubblico fino al 5 luglio 2014.




______________________________

TRENTINI MAURO   http://www.trentinimauro.it/  info@trentinimauro.it    
Copyright © 2008 - 2018 di Trentini Mauro Tutti i Diritti Riservati.  

Copyright © 2008 Mauro Trentini | Designed by Mauro Trentini 2008 XHTML & CSS

Reservations +39 331 4503365
Email Address info@trentinimauro.it
ADDRESS:
Voghiera (Ferrara) Italy
Created with Mauro Trentini

Tip
Torna ai contenuti